CNA Milano su Affari&Finanza, supplemento economico del quotidiano la Repubblica

I nuovi artigiani e le partite iva si radicheranno sempre più nei coworking e nei fablab, in posti come il Corefab, inaugurato il 21 gennaio a Cormano, Area Metropolitana di Milano

Il fenomeno è in crescita e si allarga anche il campo di applicazione: l'iniziativa della CNA non è solo un sistema di condivisione di costi. L'obiettivo dei gestori è di creare dei sistemi equilibrati e ogni nuovo candidato deve ottenere l'ok degli altri.

"Il futuro è qui, i nuovi artigiani si radicheranno in posti come questo: coworking e fab-lab con tanto di stampante 3D nel raggio di poche centinaia di metri". Stefano Binda Responsabile CNA per l'area metropolitana di Milano. >>>

Convegno dell’Associazione Professionale Manager WhiteList affiliata CNA

PROPOSTE DI Soluzioni per la gestione di beni e aziende  confiscate alla criminalità

Il convegno, che ha visto numerosi interventi e la nutrita partecipazione di personalità delle istituzioni e della società civile, aveva l’obiettivo di fare il punto sulla situazione normativa e reale riguardo beni e aziende, in particolare in Lombardia, di spiegare l’approccio adottato dall’associazione nella gestione di progetti e casi reali di aziende e beni sequestrati e confiscati e, infine, di dimostrare il valore aggiunto derivante dall’impiego di manager qualificati dalle prime fasi del procedimento che porta alla confisca. >>>

Uno strumento per rispondere ai veloci cambiamenti del mercato del lavoro

CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE: UNA NUOVA “PATENTE PER I LAVORATORI”

di Laura Specchio
(Consulente del Lavoro – Vice Presidente Consulta delle Professioni di Regione Lombardia Ordini, Collegi, Associazioni professionali)

È da diverso tempo che si parla di “certificazione delle competenze” come strumento utile a rispondere ai sempre più veloci cambiamenti del mercato del lavoro e per aiutare lavoratori e imprese ad orientarsi rapidamente in un ambiente divenuto mutevole e non più stabile come un tempo.

Su questa questione, si è acceso un vivace dibattito tra gli addetti ai lavori circa utilità, limiti e vantaggi di tale certificazione, sulle esigenze ad essa sottese e sulle sue concrete modalità operative.

Senza entrare nel dettaglio della discussione, in questa sede si ritiene utile fornire alcuni spunti di riflessione e qualche informazione di base per comprendere anzitutto di cosa si tratta ed iniziare a orientarci su quella che potrebbe diventare una vera e propria “patente per i lavoratori”. >>>